SEGUICI SU:

800 600 601 +39 081 197 37 256
Top
 

Villa Campolieto

Villa Campolieto

$0 per person

Sorta in una posizione fra le più felici e suggestive, a valle della borbonica strada delle Calabrie, non lontano dalla Reggia di Portici e contigua alla Villa Favorita, Villa Campolieto venne edificata per volontà del Principe Luzio De Sangro, Duca di Casacalenda che nel 1755 affidò il progetto e l’esecuzione dei lavori a Mario Gioffredo.

L’edificio è impostato a pianta quadrata, articolando i quattro blocchi di una galleria centrale a croce greca, e si sviluppa su cinque livelli. Con lo scalone alle spalle si ammira il fondale ideato dal Vanvitelli, che con dei giochi d’acqua dilettava la vista dei nobili che scendevano lo scalone per avviarsi nell’Esedra.

La facciata posteriore della Villa si apre con un portico ellittico a colonne toscane che forma un belvedere coperto di forma ellittica. Affacciandoci verso il mare si ammira la magnifica vasca con scala a forma ellittica, che unisce il corpo di fabbrica al giardino sottostante, dove, si possono ammirare piante di rose e camelie.

Il Vanvitelli “stravolgendo il disegno originario del Gioffredo” ridisegna completamente lo scalone della Villa, creando un rampante centrale e due laterali sul modello sperimentato a Caserta arricchendolo con un mascherone e una grottesca situati nel lato interno dell’arco d’ingresso e da sei nicchie che scandiscono la salita al piano nobile che contenevano delle statue a soggetto mitologico, il vestibolo poi, si presenta con un atrio coperto a cupola e fiancheggiato da due nicchie absidali.

Al piano nobile la sala da pranzo, è sicuramente una delle stanze più suggestive della villa. Il Vanvitelli, raccogliendo i voleri del padrone di casa, rende la stanza circolare con una tecnica cosiddetta incannucciata, che consiste in una nervatura in legno, sovrapposta con canne da bambù, ingessata e poi affrescata. Grande importanza è stata data al Salone delle Feste, in quel che rimane dell’affresco del soffitto a botte di Villa Campolieto, s’intravedono figure mitologiche con festoni, amorini e architetture portanti.

Uscendo sul terrazzo si può ammirare una delle più suggestive e panoramiche vedute sul Golfo di Napoli, da Posillipo a Ischia, per giungere a Capri e alla Penisola Sorrentina. Oggi Villa Campolieto è un importante centro internazionale di arte e cultura.

  • Città
    Ercolano (Na)
  • Indirizzo
    Corso Resina, 283
  • Orari
    Aperto da martedì a venerdì dalle 10 alle 18 / aperto sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13
  • Giorno di chiusura
    Lunedì, il 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio
  • Contatti
    Tel. +39081 7322134 / Email [email protected]
  • Sito Web
  • Prezzo senza Artecard
    € 3.00
  • Prezzo Artecard
    € 2.50 / Gratuita per i possessori di ErcolanoVesuvio Card

LOCALIZZAZIONE