SEGUICI SU:

Top
 

Con artecard alla mostra “Stardust: Bowie by Sukita”

Con artecard alla mostra “Stardust: Bowie by Sukita”

$10 per person

Campania Artecard ti porta a Salerno alla grande mostra fotografica di Masayoshi Sukita dedicata a uno degli artisti più famosi e importanti del nostro tempo: David Bowie.

Palazzo Fruscione, infatti, ospiterà dal 4 gennaio alle ore 17:00 fino al 27 febbraio 2020 la retrospettiva Stardust: Bowie by Sukita, presentata dall’Associazione culturale Tempi Moderni, con il supporto della Regione Campania attraverso la Scabec SpA e ONO arte contemporanea.

E per te che possiedi un pass artecard c’è una sorpresa!

Curtesy Archivio Sukita

Potrai rivivere 40 anni di storia della musica e di sodalizio tra la leggenda del pop rock e il grande maestro della fotografia attraverso 100 scatti, alcuni dei quali esposti in anteprima nazionale. Tra le sue fotografie più famose ci sono quelle che firmarono la celeberrima copertina dell’album Heros.

Il costo del biglietto intero è di 10€ ma mostrando il tuo pass annuale 365 (ti ricordiamo che è in promozione in Limited Edition fino al 31 gennaio!) o il pass turistico dalla durata di 3 o 7 giorni, avrai diritto al biglietto ridotto pari a 5€. Per scoprire le altre convenzioni attive, consulta la pagina www.campaniartecard/live-experience

David Bowie (pseudonimo di David Robert Jones) è stato un cantautore e attore britannico. È stato uno dei personaggi più poliedrici, importanti e influenti della scena pop e rock mondiale per circa cinque decenni.

Acclamato dalla maggior parte della critica musicale e dai suoi stessi colleghi musicisti, ebbe la capacità di rinnovarsi costantemente negli anni e di spaziare tra diversi generi musicali, diventando un’icona mondiale.

Creò numerosi alter ego come Ziggy Stardust, Aladdin Sane, Major Tom, Halloween Jack, The Thin White Duke e Nathan Adler, a riprova della sua camaleontica natura. Incontrò per la prima volta Masayoshi Sukita nel 1972 a Londra, e da quel momento nacquero il sodalizio artistico e l’amicizia che legò il Duca Bianco e Sukita, il cui archivio fotografico è probabilmente uno dei più importanti tra quelli che riguardano Bowie.

Di quel momento il fotografo disse:

Vedere David Bowie sul palco mi ha aperto gli occhi sul suo genio creativo. In quella circostanza osservai Bowie esibirsi con LouReed ed era davvero potente… Bowie era diverso dalle altre rock star, aveva qualcosa di speciale che dovevo assolutamente catturare con la mia macchina fotografica

 

Curtesy Archivio Sukita

Ma l’incontro indubbiamente più significativo avviene nel 1977 quando Bowie tornò a Tokyo per la promozione dell’album “The Idiot” di Iggy Pop, che aveva prodotto. In quella occasione Sukita scattò l’iconica fotografia che poi il cantante scelse come copertina dell’album “HEROES. Numerosi furono i servizi fotografici che i due realizzarono insieme.

Masayoshi Sukita

Masayoshi Sukita nasce nel 1938 a Nogata, nella prefettura di Fukuoka, in Giappone. Dopo essersi diplomato al “Japan Institute of Photography” studia con Shisui Tanahashi. In seguito, inizia a lavorare per la Daiko Advertising Inc. e, nel 1965, si trasferisce a Tokyo dove si unisce alla Delta Mondo occupandosi principalmente di realizzare servizi fotografici per la moda maschile, per i quali vince svariati premi. Dalla fine degli anni ’60 inizia a sviluppare un grande interesse per le sottoculture e partecipa al Festival di Woodstock nel 1969. Da quel momento inizia a frequentare le diverse scene musicali ed artistiche di città come New York e Londra. Nel 1972 è a Londra per realizzare un servizio a Marc Bolan dei T-Rex ed in quell’occasione che riesce ad incontrare per la prima volta David Bowie.Durante il lavoro con Bowie, Sukita immortala però molti altri artisti tra cui Iggy Pop, Joe Strummer, Yellow Magic Orchestra di Ryuichi Sakamoto, B52, Devo, Pil e con collaborazioni anche nel modo del cinema (Jim Jarmusch, Shuji Terayama). I suoi lavori sono stati espositi nei principali musei di tutto il mondo.

Alla mostra è collegato, a esclusiva cura di Tempi Moderni, un ricco programma di talk, concerti, proiezioni cinematografiche con presentazioni d’autore che va sotto il nome di Racconti del Contemporaneo – IV edizione, Lights on Mars, dal 5 gennaio al 27 febbraio. L’evento è promosso con il patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento delle Politiche Sociali dell’Università di Salerno.

Per tutte le info sul programma completo www.bowiebysukitasalerno.com

 

  • Città
    Salerno
  • Sito Web
    www.bowiebysukitasalerno.com
  • Prezzo senza Artecard
    10€
  • Prezzo Artecard
    5€

LOCALIZZAZIONE

Palazzo Fruscione