Scavi di Ercolano
ERCOLANO
Corso Resina 1IT

“Vengo dall’aver parlato… del Vesuvio e della recentissima scoperta dell’antica città di Ercolano. Niente al mondo è più singolare che aver ritrovato un’intera città nel seno della terra”. Charles de Brosses, 1739.

Trasporti. Come raggiungere il sito

  • trenitalia

    trenitalia

    Linea: Napoli Centrale - Paestum - Portici - Ercolano

    Trenitalia - Linea: Napoli - Lago Negro - Portici-Ercolano

  • circumvesuviana

    circumvesuviana

    Linea: Napoli - Poggiomarino - Ercolano Scavi

    Linea Napoli - Sorrento - Ercolano Scavi

    Linea: Napoli - Poggiomarino - Portici - Via Liberta

60

Dalla Villa dei Papiri -parzialmente scavata, ma visitabile- è stato estratto un patrimonio di sculture in bronzo e in marmo (oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli) e la biblioteca di papiri (più di 1800 testi di argomento filosofico, ora alla Biblioteca Nazionale di Napoli).Tra le più belle dimore della città si segnala la casa dell’Atrio a mosaico, che deve il suo nome al bel pavimento bianco e nero. Nel giardino della lussuosa casa dei Cervi sono state ritrovate statue di cervi assaliti da cani, del Satiro con otre e di Ercole ubriaco.
Nella casa del mobilio carbonizzato si conserva ancora al suo posto il mobilio in legno, composto da un letto triclinare e una piccola mensa.
La casa del mosaico di Nettuno e Anfitrite, con annessa bottega (la meglio conservata), ha un atrio grandioso e la più bella decorazione a mosaico della città. La casa di Argo, a due piani, ha un giardino circondato da un portico a colonne.

Questo sito utilizza strumenti di raccolta dei dati, come i cookie.
Accetti che Campania ArteCard personalizzi la vostra esperienza di navigazione per migliorare la funzionalità e le prestazioni del sito?
Vengono inoltre raccolte informazioni statistiche anonime.